Vino, Birra, Enogastronomia e buona tavola

IL DECANTER

Scritto da Eva di Pretoro • Giovedì, 21 gennaio 2010 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica e coltivazione
Un ottimo vino invecchiato, di una certa importanza, ha bisogno per essere gustato al meglio di una delicata operazione: un “ travaso”

Questo è necessario perché i vini possono presentare un naturale deposito sul fondo che, se mescolato al vino, ne comprometterebbe la limpidezza,  dunque è necessario dividere la parte solida sedimentata.

L'ogetto usato per questa operazione è il DECANTER.

Il decanter, o caraffa, è un particolare contenitore in vetro o cristallo a forma di anfora.

E' rotondo e particolarmente largo alla base, per poi stringersi quando si arriva al collo che si allunga per una quindicina di centimetri.

La decantazione, inoltre, serve anche ad ossigenare il vino che, essendo rimasto a lungo in bottiglia, ha bisogno di aria per sprigionare tutti i suoi profumi
Infatti la forma ad anfora, grazie alla sua superficie, permette di ossigenare al meglio quei vini che hanno subito un processo di riduzione a causa di un invecchiamento prolungato.



>>Continua a leggere "IL DECANTER"

9252 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Google Goggles per riconoscere il vino

Scritto da 100vino • Mercoledì, 30 dicembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica e coltivazione

Ci allontaniamo un pò dal nostro usuale percorso di notizie e segnalazioni dedicate al mondo del vino, per arrivare ad una vera rivoluzione nel campo tecnologico che però coinvolge, in questa fase iniziale, anche il vino. Stiamo parlando del nuovissimo Google Goggles, un nuovo programma installabile sul proprio telefonino (disponibile per ora sul recente sistema operativo per cellulari chiamato Android e sviluppato dalla stessa Google) che consente di fotografare un oggetto, scandirne forme, colori, riconoscendo scritte e quant'altro necessario per effettuare una ricerca su Google e ottenere come risposta informazioni correlate.

Incredibile.
Per la fase iniziale di Google Goggles, sono state scelte precise tipologie merceologiche, tra le quali monumenti, libri, biglietti da visita, opere d'arte, luoghi, loghi e soprattutto ... vini.

In altre parole, se vi trovaste di fronte ad una bottiglia di vino e voleste avere maggiori informazioni, basta fotografarne l'etichetta, attenderne lo "scanning" e immediatamente dopo ricevere le informazioni che il motore più famoso al mondo è in grado di fornirvi.

Il video che segue vi mostrerà le sue potenzialità, che ovviamente non riguardano solo il mondo del vino ma una immensità di ambiti applicativi. Sembra proprio una vera rivoluzione.
Che cambi anche il mondo del vino quando Google Goggles sarà pienamente funzionante e disponibile per tutti i sistemi operativi dei cellulari in commercio?


>>Continua a leggere "Google Goggles per riconoscere il vino"

3303 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Progetto SMACh. Per non subire il cambiamento climatico in viticoltura

Scritto da 100vino • Giovedì, 17 dicembre 2009 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica e coltivazione

Gestire il cambiamento climatico e non subirlo, grazie ad un nuovo approccio alla viticoltura.

È questo l’obiettivo del Consorzio per la tutela del Franciacorta, che ha presentato i risultati del progetto SMACh (sviluppo modello agrometereologico previsionale per la maturazione dello Chardonnay in Franciacorta) presso l’azienda Barone Pizzini di Corte Franca.

La comunità scientifica mondiale è concorde sul fatto che siamo di fronte ad un processo di generale mutamento climatico; i primi risultati di tali variazioni sono le estremizzazioni dei fenomeni meteorologici.
Anche in Franciacorta i dati raccolti negli ultimi 10 anni dai tecnici del Consorzio confermano notevoli oscillazioni dello svolgersi delle fasi fenologiche della vite, con conseguenti ripercussioni sulla programmazione delle operazioni colturali e, in particolare, sulla progettazione e dimensionamento dei cantieri di raccolta.


>>Continua a leggere "Progetto SMACh. Per non subire il cambiamento climatico in viticoltura"

4592 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!

Il ritorno dell'antico metodo della potatura “soffice” dei vigneti

Scritto da 100vino • Venerdì, 30 gennaio 2009 • Commenti 0 • Categoria: Tecnica e coltivazione

Marco Simonit e Pierpaolo Sirch sono due agronomi “preparatori d’uva”: hanno recuperato un antico sistema di potature, che previene le malattie del legno e allunga il ciclo di vita della vite, applicandolo alla viticoltura moderna.
L’approccio è individuale, fatto di interventi mirati pianta per pianta, con potature sul legno giovane e con il risultato di rendere produttivo un vigneto per almeno 50 anni.

Le
cause delle devastanti infezioni delle viti, come il mal d’esca e l’eutipiosi, sono da ricercare infatti nelle potature errate, indotte dal fenomeno della meccanizzazione agricola.
Dopo una sperimentazione durata 20 anni, dal 2005 i due agronomi friulani hanno cominciato a divulgare il metodo della potatura “soffice” in importanti aziende vitivinicole nazionali.

Gaja a Barbaresco, Ferrari in Trentino, Bellavista in Franciacorta, sono alcuni dei grandi nomi del vino italiano ad aver introdotto il loro sistema di gestione dei vigneti.


>>Continua a leggere "Il ritorno dell'antico metodo della potatura “soffice” dei vigneti"

21295 hits
Technotizie oknotizie Segnalo digitta Wikio Fai Informazione Stumbleupon  Technorati  Google  Bookmark   at del.icio.us Digg  Bookmark   at YahooMyWeb Bookmark   at reddit.com Bookmark   at NewsVine Bookmark   with wists Bookmark using any bookmark manager!